home le preghiere i messaggi meditazioni le attivitą la nostra storia pubblicazioni contattaci
 
 

 

 

Un cammino di fede... con MARIA, MAESTRA DI PREGHIERA

 

Penso che facciano tenerezza agli Angeli quelle persone, di ogni età e statura, che si riconoscono sempre più “piccoli” davanti a Dio.
E nel loro cammino verso di Lui, l'Infinito, danno la mano a quella Donna che nel mondo, ogni giorno, milioni di volte è invocata come Madre di Dio, e che la Chiesa ci fa invocare pure come nostra Madre, in vita e oltre la morte.

 

Noi ci fidiamo di Maria sul cammino di una preghiera vissuta, di umiltà convinta, di amor prossimo operoso e sincero. Con Lei per guida non possiamo errare. Dio stesso, nel Suo abissale annientamento di Verbo Incarnato, ha cercato la mano e la guida materna per crescere – nella sua Umanità – in età, sapienza e grazia, cioè in una stupenda armonia.
Pure noi, benchè a titolo diverso, siamo figlioli di questa Mamma “umile ed alta più che creatura!” Nella vita non potremo incontrare una maestra migliore.

Noto, che da queste pagine emanano, verso chi sa mettersi in sintonia, nuove energie di conforto, di incoraggiamento nell'accettare le proprie croci e nell'andare incontro benevolmente al prossimo. Direi che è un opuscolo senza eccessive pretese, ma che può far del bene a tutti: una luce mite che non accieca e un calore che riscalda i cuori che si schiudono, ma senza scottarli.
Si avverte un “qualcosa” che scende in cuore, che fa bene all'anima, che fa risollevare gli occhi al Cielo, oggigiorno troppo chini verso terra, sia per l'aridità delle cose materiali, sia per l'oppressione di fatti devastanti che non si è saputo accettare e superare.

Troppi cristiani, non avveduti e non avvertiti, hanno cercato la luna nel pozzo di acque melmose, trovando l'inganno di Satana invece dello splendore del Cielo su chi, in umiltà e semplicità, vive la Comunione dei Santi.
Nelle non molte pagine che state per scorrere, troverete “lettere” che la Mamma rivolge ai suoi figli; incontrerete pure buone esortazioni di San Pio, il padre crocesignato a cui il Gruppo rimane da sempre devoto, con l'impegno di seguirne le orme. Non mancano pure messaggi che vengono da Gesù stesso. E che di assurdo o di impossibile, se noi crediamo che Lui vuol vivere non tra le lontane nebulose, tra remoti universi stellati, ma addirittura dentro di noi (è Vangelo!) se siamo in Grazia di Dio? E chi vive: ama, parla, ascolta, opera, rimprovera e perdona. E chi glielo può proibire?

E ciascuno di noi è altrettanto libero di prendere o lasciare… anche se condivido il timore di Sant'Agostino: “Timeo Dominun transeuntem et non revertentem”. Temo il Signore che passa e che potrebbe non ritornare.

Don Renzo Del Fante

 

Di seguito alcuni brani tratti dal libretto:Medjugorie, sul Monte Krizevac

1/1/97
…Oggi, cari, si è compiuto un altro passaggio importante: la resa dell'orgoglio al mio Cuore immacolato, e questo è per noi molto prezioso…
Abbiate la coscienza di aver visssuto sì tribolando, ma non per nulla. Voi siete stati forgiati piano piano alla croce della sofferenza e, oggi, questa croce per voi si è trasformata in una Croce di Luce. La Luce sconfigge le tenebre e la Luce per sempre resterà nei vostri cuori. Non badate a chi non vi comprende, siate soldati di mio Figlio Gesù. Ora questa Madre, che vi ama oltre ogni limite umano, vi chiede di restare uniti, di unire altri, di accogliere i giovani, i bisognosi, i diseredati e tutti quelli che hanno, nella tribolazione, il segno della Croce di Gesù.
O non siate restii: voi non sapete ancora quali gioie profonde l'anima prova nel momento del totale dono di sé…

Sciogliete i nodi interiori, non pensate troppo, ma lasciatevi guidare dal cuore, che ha l'intelligenza perfetta, dono di Dio, se lo si libera dalle passioni umane e lo si forgia nella preghiera e nella meditazione.
Già vi ho parlato di digiuno: figli cari, è molto importante che mortifichiate un po' il piacere di cibarvi di cose per la gola, e vi nutriate di più dello Spirito Divino.
La Comunione è il cibo più importante per l'anima!
Godetene fino a saziarvi completamente. Godetene per regalarvi momenti di intensa felicità, nella presenza di Gesù in cuor vostro…

Ecco, miei cari, oggi vi ho dato delle semplici regole e suggerimenti per la vostra vita futura. Ma cominciate sin d'ora, non rimandate ancora perché poi ricadreste nelle solite scuse per non iniziare mai… e vi dico: ogni prova che vincerete sarà una vostra grande vittoria dello spirito sulla materia. Il vostro destino, miei cari, è quello di vivere in eterno nello Spirito di Dio…


Il significato della Risurrezione e dell'Ascensione


16/5/99
… Vi sento un po' stanchi, eppure coscienti di essere chiamati a compiere un cammino procedendo verso la Luce divina.
L'Ascensione è il cammino che Gesù ha compiuto in un battibaleno, mentre voi dovete compierlo con tutta la fatica di una vita intera, ma è pur sempre lo stesso.
La discesa agli inferi è per voi ciò che vive l'anima dentro all'abisso. da lì si purifica liberandosi da gravami pesanti, e poi si eleva ergendosi gloriosamente verso il Cielo.

Ecco, in fondo, il significato della Risurrezione e dell'Ascensione.
Ora vi prometto che sarò con voi a pregare ancora una volta Dio nostro Padre di usare tutta la sua Misericordia per concedere a tutti il perdono, anche delle recenti nefandezze.
Attenzione, miei cari, che perdono non significa cancellazione del peccato, o della colpa; significa possibilità di redenzione, invece di una condanna perenne: avete capito, ora, miei cari?

Ecco perché l'uomo dovrà purificarsi e perdonare a se stesso tutte le colpe e i peccati commessi di fronte a Dio e al prossimo. Doloroso lavoro di revisione, a cui seguirà un tormento mitigato dall'Amore divino che accorrerà ovunque in soccorso per risollevare quegli animi così prostrati.

O sì cari, non si vuole vederli soffrire, così noi chiediamo al Padre di usare tutta la sua Misericordia. Pregate perché questo avvenga in modo grandioso. Certo che dipende anche da voi e da tutti i Gruppi impegnati nella preghiera; per questo siete chiamati collaboratori della Creazione di un mondo nuovo.

 

(torna a PUBBLICAZIONI)

 
A.Vo.S.S. (ONLUS) Casella Postale n.5 - 20052 Monza (MI)  e-mail: info@avoss.it   segreteria@avoss.it