home le preghiere i messaggi meditazioni le attivitą la nostra storia pubblicazioni contattaci
 
 

 

 

E LI MANDO' A DUE A DUE

 

Introduzione di Padre Pio

Sì, cari figli miei, oggi si è compiuto un altro “miracolo dell'Amore Divino” su questa Terra martoriata e stanca di guerre fratricide, oggi la Sua Misericordia si è riversata a piene mani per lenire, attutire, sciogliere lacci e nodi difficili...
Io sono sempre di più coinvolto nel Suo servizio ed ora Egli mi ha chiesto di parlare a tutti i Suoi discepoli e miei figli spirituali, per far giungere la Sua parola ovunque.
In ogni contesto ove si prega, ora si dovrà pregare intensamente per la Pace nel mondo e nelle famiglie .
A cominciare dalle famiglie si avrà un effetto benefico che irrorerà, come rugiada, la Terra riarsa. Non fate mancare questo apporto e lo Spirito Santo scenderà su di voi a benedire e a sanare, a consolare e a sollevare tanti cuori dolenti e corpi dolorosamente provati.

Così vi si chiede, così fate!
E abbiate pietà di chi cade nelle sue contraddizioni: ponetevelo sul cuore e accarezzatelo. Così anche questi si disporranno a ricevere la Luce dell'infinita Sapienza di Dio che aprirà loro le menti e infervorerà poi anche i cuori, riaperti all'ascolto della vibrante Parola divina che, ormai, risuona ovunque nel cosmo. Da oriente a occidente, tutti la udranno e faranno la Sua Volontà!
Padre Pio, 17/5/05

 

Di seguito alcuni brani tratti dal libretto:

Sui tempi attuali


8/5/2005
Padre Pio... Il tempo di semina è già passato, ora è tempo di coltivare, irrorare e aspettare che le pianticelle crescano alla luce del sole e, quando verrà il tempo del raccolto, il Signore Dio Nostro ci darà nuove istruzioni. Ora è tutto nelle mani di Dio.
Pregate e sperate e al resto penserà Dio Padre, Dio Figlio con lo Spirito Santo paraclito, che scenderà su tutti i cristiani per potenziare la loro fede e renderli forti per affrontare i tempi a venire.

19/5/2005... Andremo avanti ancor per un po' con questa alternanza di giorni di luce e di tenebra, ma poi vi sarà un'alba splendente di luce che verrà recepita ovunque nel mondo e anche quelli più deboli o refrattari si dovranno inchinare dinnanzi alla Maestà di Dio Figlio.

21/5/2005... Sì, cara figlia mia, vivo desiderio tu hai di sentire il nostro amato Signore ed Egli si concederà ancora alle genti in occasione delle prossime ricorrenze a Lui dedicate.
Approfittane anche tu e rimani in preghiera e in ascolto interiore, levandoti presto al mattino da qui (vigilia della SS. Trinità e Corpus Domini 29/5) e via tutto il tempo dedicato al Suo Cuore (3/6) e Preziosissimo Sangue (1/7).
Per tutto il mese di giugno quindi Lo potrai ricevere... non solo in cuor tuo.
Poi verrà di nuovo la Madre fino al termine scandito dalla Sua Assunzione. E si avrà un tempo ancor dedicato a Lei, durante le festività settembrine.

Padre Pio vi sostiene e vi colma di amore, ma dovete anche voi corrispondere appieno alla Grazia e Misericordia Divine.
Pace sia in te, cara, se lo dico è per tutti perché ci si offra senza risparmio e ci si apra all'Amore di Dio.
Conseguenze più gravi si avranno se non vi saranno numerose conversioni; perciò occorre pregare intensamente e invocare continuamente la Misericordia del Padre.

30/5/2005... L'umiltà è alla base di ogni cammino nella vita spirituale e poi l' obbedienza … e infine la santa pazienza di saper aspettare fiduciosi, perché Dio è un Padre buono e ci ascolta. Pace e bene!
Vi benedico nel nome della SS. Trinità. Amen, amen, amen.
Padre Pio da Pietrelcina, servo di Dio.

 

O cari, ancora vi esorto a divulgare la Parola di Dio


1/6/2005
Padre Pio … Il pensiero di questo povero prete di Dio è questo: voi dovreste di più concentrare le vostre forze per divulgare la Parola di Dio che vi è stata donata così generosamente perché, nel frattempo, il mondo si è ridestato, o si sta ridestando, e voi non dovreste essere colti impreparati di fronte al dilagante bisogno di credere, a dispetto di coloro che vi si oppongono ancora.
Prete di Dio sa quel che dice e vi chiede ancora se siete disposti a mettere in gioco tutto voi stessi per questo compito che Egli vi ha ffidato.
In fondo il vostro Atto di Affidamento, o di Consacrazione, implica che vi sentiate chiamati a diffondere la Sua parola, innanzitutto quella del Suo Vangelo di vita vissuta, e poi anche quella ricevuta in Spirito e verità sotto l'egida dello Spirito Santo.

 

Vedremo l'alba del giorno più bello


5/6/2005

O sì, cuore mio, ti comprendo e ti dico di non disperare perché un dì ogni creatura sentirà all'unisono con le altre e non vi saranno più distonie o incomprensioni.
Quando l'Amore regnerà sulla Terra e l'uomo di fede sincera si prostrerà a chieder perdono, tutto si placherà e la luce tornerà a trionfare nel cielo.

Vive il Signore nei vostri cuori, vive Maria in tante creature e sempre di più Ella ne porta a Me!
O cari, non disperate perché i segni dei tempi stanno risvegliando tanti cuori affranti od oppressi e ovunque ci si sta domandando: “ Se Dio esiste, allora noi chi siamo? "
E' questa ora la domanda che sale dalla terra al Cielo e noi andiamo raccogliendo le invocazioni d'aiuto. In tanti or si stan prodigando sia dal Cielo che sulla Terra e voi pure fate parte della schiera dei nostri aiutanti.

Or non disperate di vedere l'alba del giorno più bello: sarete avvisati, ma tenetevi pronti e fate tutti uno sforzo per levarvi presto dal letto a innalzare le lodi e le invocazioni e a chieder perdono per tutti quelli che sentite averne bisogno. Inginocchiatevi voi per loro, a chieder perdono, e sarete ascoltati.

Io non sono un Dio severo, ma di Misericordia infinita, e amo tutte le creature, anche quelle che odiano il Mio nome; anche quelle che m'insultano ancora, non conoscendo nulla di Me. Sì cari, anche quelle che si dibattono e agiscono in nome di satana, Io le amo e le voglio strappare dalle sue spire mortali.
O sì, aiutatemi anche voi, innalzando questa preghiera di liberazione e perdono:

O Signore, noi ti amiamo e ti siamo fedeli,
ma sappiamo che in tanti oggi soffrono,
non ti amano e gemono senza speranza.
Noi ti preghiamo perché anch'essi
possano vedere la Tua luce e chieder perdono.
E poi, Signore Dio Nostro, concedi anche
a coloro che odiano il Tuo Santo Nome
di pentirsi e di abbracciare la croce di salvezza.
E Tu Signore, aiutali a risalire la china.
Così sia per sempre! Amen.

 

Gesù ancora ci istruisce per aiutare chi soffre


9/6/2005
O sì, cuore mio innamorato, Io rispondo al tuo richiamo e ti tolgo la pena dal cuore perché la volontà Mia è che la preghiera in quel sito si faccia e lo dirò al Mio Sacerdote.
Va' cara a lui incontro serena, non saran questi gli ostacoli; ma ti chiedo di pregare per tanti Miei prelati (sì, ho detto così) che cedon le armi e si accasciano di fronte agli ostacoli.
O sì, la volontà non venga mai meno perché arretrare vuol dire allontanarsi da Me; e a volte succede anche tra i miei fedeli seguaci.
Io vi invito a fare cerchio d'amore, a stare uniti tra voi, a bandire incertezze e paure, a offrire voi stessi per la Mia causa, per servire il Signore Dio vostro.
E vi assicuro che non avrete mai a pentirvene.

Pace sia in voi, luce sia in voi, amore sia in voi per la salvezza di altri:
-ogni offerta d'amore varrà a salvare un peccatore;
-ogni serena accettazione di pesanti fardelli contribuirà anch'essa alla salvezza di un naufrago della vita;
-ogni piccola perla d'amore verso il vostro Signore, così come ogni vostra preghiera che sgorghi spontanea dal vostro cuore e dalla vostra bocca, sarà come una rugiada che Io raccoglierò e donerò - con il Mio apporto d'Amore - a chi soffre.
Offritemi tutto - anime Mie consacrate - offritemi il vostro cuore ed Io ne farò un vero capolavoro di carità operosa.

Ora che la riflessione è avvenuta, vi ho già messi al lavoro... sì, vi sembra che questo sia un tempo per riposare?

Allora voi dovreste proprio tentare di vivere secondo il ritmo che Io vi ho impresso: a partir dalle Lodi di primo mattino, e andare alla Messa e pregare per chi soffre, e poi visitare dei malati e andare incontro alla gente - questo vale anche per chi è al lavoro - con il desiderio di portare con voi il Signore. Sì, il Signore anela di venire con voi ovunque, se Lo portate nel cuore, e la grazia in ogni circostanza non vi verrà a mancare. E i vostri pensieri si riempiranno di Me, anziché di zavorra pesante.

O cari, bandite i lamenti inutili; siate sereni come dei bimbi innocenti, Io così vi voglio: bimbi innocenti, purificati dal Mio Amore fedele!
Coraggio, ne avrete ancora di battaglie interiori da vincere; questa ondata è servita a dei cuori in bilico ed ora ne sto raccogliendo e attirando a Me molti.

Abbiate fiducia nel vostro Signore; abbiate la fede ardente e sincera, rivolta al bene comune, e abbiate la coscienza di servire - in ogni momento - il vostro Signore, domandandomi più spesso: “ Signore, cosa vuoi che io faccia in questo frangente? ” ed Io farò sorgere in voi ispirazioni e soluzioni insperate.
O sì, lasciatevi guidare da Me che son la Saggezza infinita del Padre e invocate lo Spirito Santo, veicolo dell'Amor Nostro. Pace a voi, creature!
Io sono il vostro Signore e vi benedico nel nome della SS. Trinità, Fonte inesauribile di Luce e d'Amore, amen, amen, amen.

E noi rispondiamo:
Sia fatta la Tua Volontà, Signore.
Noi ti lodiamo e ti benediciamo
e saremo tuoi servitori fedeli
per sempre! Amen, amen, amen.

 

La nuova venuta di Gesù Cristo Risorto


23/6/2005
...Intorno alla Terra vi è ora tutto un pullulare di Angeli e Santi pronti a sfoderare le armi più belle per far capitolare anche i più refrattari; osate affermare che Gesù Cristo è tornato e presto darà un segno a tutte le genti; e, se vorranno credere, saranno perdonati e aiutati a riemergere da un passato vissuto all'insegna dell'incoscienza.

O sì, a tutti è destinato quel segno; chi ha già vinto la sua battaglia sulle forze del maligno potere, potrà avere la gioia profonda della conferma ed esultare lodando il Signore, mentre chi fino ad allora non avea creduto, si prostrerà a chieder pietà e vorrà rivedere il proprio vissuto, per rinascere - dopo - a nuova creatura.

Questo il Disegno, questo il Dono, questo è il Mio Verbo di Verità e Misericordia infinita, verso la Terra e la sua umanità.
Io sono il Cristo, il Risorto, il Figlio della SS. Trinità e mi avvalgo di ogni mezzo ora, pur di affermare la Verità della Mia venuta sulla Terra per la salvezza di tante anime che ancora giacciono inerti o dedite solo a peccare contro la Legge di Dio.

Pace a voi, creature che mi avete accolto, e pace in Terra agli uomini di buona volontà! Vi benedico nel nome della SS. Trinità, amen, amen, amen.

Questo messaggio lo diffonderete ovunque vi sia dato di farlo, con l'intento di avvisare per tempo, affinché il Segno Divino non li colga così impreparati e possa dar frutto nella giusta maniera.

Pace a voi, messaggeri di luce,
della Luce del vostro Signore,
andate e annunciate;
andate incontro a chi soffre e
amate anche i nemici;
andate e portate la croce di chi è caduto
e giace senza la forza di rialzarsi;
andate e accogliete chi vi chiede aiuto;
andate, miei cristiani, andate ovunque
con la benedizione del vostro Signore
e Maestro di Vita eterna, amen.
Pace a voi, creature che mi amate e
onorate il nome del Signore...

 

Amate Gesù nei fratelli


27/6/2005
O sì, cuore mio, riconoscere di essere stati amati anche quando non ne eravate consapevoli è già un buon punto d'inizio ed è proprio vero: il Mio Amore vi ha sempre inondati della Sua Grazia ed ora che ve ne rendete conto, potete gioirne e ricambiarlo. Il modo che Io preferisco è sempre quello di amare Me nei fratelli, specialmente i più bisognosi.

E questo ora vi chiedo: di usare del Mio immenso Amore verso chi soffre o langue in condizioni pietose...
O sì, coraggio, non state a giudicare soltanto, lasciatevi coinvolgere, lasciatevi fare... sono Io che vi mando o che ve li fo incontrare. Offritemi la vostra pena per loro, offritemi il vostro partecipare alle loro dolorose vicende; son queste le perle preziose che Io raccolgo. E, mentre voi siete in ascolto dei loro problemi, invocate lo Spirito Santo, invocate il Mio nome ed anche Maria, e Noi ci prenderemo cura di quelle creature.

Siate vigilanti sui consueti ragionamenti; siate scevri dai pregiudizi... altrimenti la vostra non è carità, bensì ancora una volta ostentazione, che vi impedisce di amare veramente alla maniera del Cristo.

Io sono venuto anche per liberarvi e ripulire le vostre coscienze da questa sorta d'immondizia spirituale, che ancora sento albergare in tanti di voi, creature, perché vi voglio monde, con la veste bianca, senza macchia. Coraggio, offritemi di lasciarvi lavare dal vostro divino Maestro.

Così come lavai i piedi agli Apostoli quella sera, così Io vado oggi per il mondo a ripulir le coscienze già pronte e aperte, perché non si presentino alla mensa del Padre con vesti lacere o sporche... E sì, cari, dovete proprio ripulire le menti dai pensieri poco innocenti e divenire come bambini; così Io potrò completare l'opera, con le vostre lacrime purificate dalla Mia energia d'Amore.

Siate coscienti di vivere tempi straordinari, già ve lo dissi, e per essere consapevoli, dovete vivere senza sovrapporre immagini di vostri progetti, o piani complessi. No, cari, vivete ogni giorno la vita come se vi fosse il vostro Maestro accanto a voi per guidarvi e ispirarvi in ogni frangente o incontro. Così si attuerà il Disegno che vi è su ognuno di voi; così Io potrò prendermi cura di voi ogni giorno.

Salirete il vostro santo monte accompagnati da Mia madre e da Me e vi accorgerete di essere aiutati dal Cireneo e dalla Veronica, e vi affiderete tra le braccia del Padre, e vi sarà fatta ammenda di tutti i vostri peccati... così potrete presentarvi salvi alla meta... l'eterna vista di Dio!

Io vi accompagnerò, non dubitate mai dei Mio aiuto; Io vi starò accanto nel momento supremo del vostro affidare lo spirito a Colui che vi ama da sempre. E' l'eterna rappresentazione del mondo per la rinascita a nuove creature. Così la vita acquista senso compiuto!

Il passaggio, il transito, avverrà in modo dolce - non guidato dalla mano omicida dell'uomo - ma da Dio Padre Creatore, che vi accoglierà tra le Sue braccia.
Ancora una volta vi parlo così, perché abbiate coscienza che la vita in terra senza la morte non ha senso compiuto e perché sarebbe la dannazione eterna vivere senza l'Amore di Dio.
E la vostra scelta, ancor prima di nascere, è stata quella di percorrere tutta la via di risalita dalle tenebre alla Luce infinita, dove l'Amore regna incontrastato. Ma sappiate, cari, che senza l'umana esperienza non potreste nemmeno apprezzarlo appieno. Pace sia in voi!
Io vi amo e son pronto a immolarmi ancora per la vostra salvezza: fatevi santi e operatori di pace e avrete fatto felice il vostro Maestro di Vita, Gesù.

 

Dopo gli attentati a Londra


8/7/2005

Sono Gesù Cristo, Redentore e Signore del Cielo e della Terra.
O sì, cuore mio, incontro a te vengo per portarti a vedere e a toccare con mano le opere della Mia Misericordia, che hanno vinto sulle forze del male. O sì, cuore mio, se non ci fosse stata la Pietà per quel popolo, si sarebbe avuta una strage di migliaia di vittime. Ma la Misericordia ancora una volta ha agito per frenare, per arginare l'impatto, ponendosi dinnanzi al fuoco distruttore.
O sì, cara, anche questo Io faccio ogni volta che sento l'innocente e l'ignaro correre incontro a un amaro destino; ma come sempre, anche se posso attutire, non posso del tutto liberare l'uomo dalla sua responsabilità verso il male.
Ed è per questo che vorrei foste in tanti a pregare, affinchè ciò che per voi è un fatto terribile, si trasformi in cosa buona anche agli occhi del mondo.
E mi riferisco alla missione dei cosiddetti grandi, che prenderà una piega diversa e dovrà tener conto che esasperare le menti e le coscienze, non serve. Occorre invece darsi da fare a rendere interi popoli meno affamati e scontenti, perchè perda vigore la reazionaria frangia alimentata, come si sa, anche da quei malvagi disposti a tutto.
Il vigore lo perderanno pian piano, ma la forza della preghiera impedirà altri atti nefasti a danno della gente.
O sì, cari, con la preghiera sincera e rivolta al bene comune, si possono sventare i demoniaci attacchi e anche voi siete chiamati a metterla in atto.
Coraggio, avremo una estate rovente sotto questo aspetto, ma la forza della preghiera riuscirà a sconfiggere le forze distruttive del male.

Pace sia in voi, creature, irrorate d'Amore le genti. Scorrendo le fila dei Miei seguaci, mi avvedo che non si son discostati dal Mio pensiero: e cioè tutti sentono di dover pregare ancor più intensamente onde sventare gli attacchi più duri.
Coraggio, al lavoro, anche la Madre Mia e vostra vi aiuterà; rivolgete a Lei ogni istanza ed Ella le raccoglierà con mano pietosa e attenta ad ogni bisogno.

La pace sia in voi, non vi turbate, siate sereni, l'Amore trionferà sopra ogni cosa e la vita riprenderà a scorrere anche tra le fila dei più desolati e malati e poveri della Terra, perchè i grandi, i governanti dei ricchi paesi, si stan già domandando – forse per convenienza, ma non importa – cosa possano fare per essi.
Abbiate fede che la mano di Dio quando permette un atto nefasto, è già al lavoro per rovesciare una negativa influenza...

Io sono l'Alfa e l'Omega, Io sono il Cristo Risorto, Io sono venuto per riportare la Terra alle sue origini di paradiso terrestre.
Or che la gente mi vuole, or che s'invoca il Mio nome, or che la sola ricchezza non basta, ora Io posso prodigarmi ancor più.
Siate miei fedeli seguaci, pregate e invocate la Grazia di Dio su questa umanità infelice. Pace a voi che mi seguite. Andate incontro a chi soffre con l'animo sgombro da pregiudizi e avrete la Mia benedizione su quel che fate, per sempre!
Vi benedico nel nome della SS. Trinità, amen, amen, amen. Io sono il vostro Gesù!

 

Pregate per l'Italia


5/8/2005
O sì, cari, “ Mai più la guerra! ” è il grido pronunciato dal Mio Papa Santo. Ah, se gli uomini lo avessero ascoltato; ah, quanto sarebbe stato meglio per tutti.
Ed ora si ha la volontà di porre fine ai conflitti? Anche se ci fosse, non si vedono vie d'uscita. Ma ancora una volta Io vi dico: non disperate, la soluzione è possibile con l'aiuto di Dio . Ma è anche necessario riconoscere dove si è sbagliato e qualcuno mi sembra che ora cominci ad affermarlo, ed è buona cosa.
Non dovete ritenere soltanto un gesto quello dei Sacerdoti ebrei, che si son discostati dall'attacco al Mio papa Benedetto. Da quel fiume può venire qualcosa di buono e anche da quel sindaco nella città colpita (Londra) è venuta la coscienza della verità e l'ha affermata pubblicamente.

Ah, se avessero il coraggio anche in Italia di dire la verità, quanto sarebbe apprezzato dal Cielo. E sì, cari, perché sareste aiutati di più a risalire la china in cui state lentamente sprofondando. O sì, pregate perché la vostra patria non abbia a subire, non solo gli attacchi di cui si teme, ma anche tutta una sequenza di insulti a tutti i livelli, perché è satana che, furibondo, oggi agisce per screditarla agli occhi del mondo.
E non lo vuol fare tanto con un gesto clamoroso, quanto raccogliendo le debolezze esistenti e rendendole evidenti, come quelle di un paese in rovina e sull'orlo del fallimento totale.
O sapeste quante ne sta escogitando, perciò pregate e riusciremo a sventare gli attacchi più duri. Ma occorrerebbe che la gente tutta si risvegliasse dal lungo letargo e dall'idiozia imperante. O non lo dico per esprimere un severo giudizio, ma per voi cari che vi offrite di farlo per tutti ed è a voi che ora dedico questa preghiera d'invocazione al Padre:

O Padre Nostro, Tu che leggi nei cuori
e vedi la buona volontà di quei pochi rimasti
a pregare, abbi misericordia di loro,
ed anche di tutti quelli che, incoscienti
della pericolosa china, sprecan la vita
in mille modi, inutilmente.
Abbi misericordia e risvegliali con il Tuo Amore,
con la Tua Luce, col Tuo abbraccio,
così come fece quel padre del figliol prodigo.
Io li indurrò a venire a Te chiedendo perdono
perché il risveglio sarà duro per loro,
e sol per convenienza taluni verranno,
ma non ha importanza, Tu li accoglierai
con tutti gli onori e l'Amore di un padre
buono e santo, come Tu sei, Padre Nostro!

Ora inchinatevi alla Sua divina Misericordia e pronunciamo queste altre parole di lode e di ringraziamento:

O sì, Padre buono, noi ti ringraziamo
per la Tua infinita Misericordia
che ha permesso la salvezza di molti
in questo frangente...
Ti lodiamo e Ti benediciamo.
Benediciamo il Signore Dio Nostro
e invochiamo su di noi tutti
la Sua paterna benedizione...
(inchinatevi per riceverla)
Così sia per sempre!

Lodate, benedite, amate il Signore Dio vostro
che ha fatto cieli e terra, che vi ha giustificati
per via di quei giusti che han pregato e
supplicato per voi e per tutti.
Abbiate coscienza di vivere al Suo cospetto
ogni giorno, ogni attimo della vostra vita,
perché il Regno di Dio sulla Terra è già cominciato!
Prostratevi, o genti, a chieder perdono
e avrete salva la vita.
O Padre, Io ti consegno altri tuoi figli
ora redenti per la Tua Misericordia.
Abbine cura Tu, mentre Io vado
cercandone altri da riportare alla luce
della consapevolezza di un destino migliore,
per non lasciali continuare nella lenta discesa
verso gl'inferi. Padre, va' loro incontro e benedicili!
Io ti offro ancora Me stesso per la salvezza degli altri,
dei tanti che ancora non voglion intendere ragione.

E a voi, miei cari soldati, Io chiedo di pregare intensamente affinché, con la Madre Mia e vostra, si abbia ad attuare tutta la parte finale del grandioso disegno di Dio per la salvezza del mondo intero.
Pace a voi che mi seguite e pace in Terra a tutti gli uomini di buona volontà! Io sono il vostro Gesù Condottiero per le vie del mondo! Amen.

 

Preghiera per una creatura sofferente


18/8/2005
Sono Gesù Cristo, Redentore e Signore del cielo e della Terra.
Vi sono vicino nella vostra missione e vorrei donarvi altre perle da mostrare alle creature sofferenti, per incoraggiarle a reagire. Ed ecco la perla preziosa di oggi:

Il destino, creatura mia, non ti è stato negato,
il tuo calvario ti porterà alla salvezza
e la tua luce risplenderà alta in cielo
assieme alle stelle di prima grandezza.
Sopporta, creatura, accetta il dolore e
la tua sofferenza sarà trasformata in amore,
se la donerai a Me, al tuo Salvatore.
Abbi il coraggio, creatura, di sopportarlo...
Senti che ora il fardello si fa più leggero?
L'ho preso Io e lo terrò per un po' sulle mie spalle,
per alleggerirti, per aiutarti...

Ora, creatura, riposa tra le mie braccia,
il tuo invocarmi ha avuto risposta,
il tuo imprecare contro la sorte non serve,
ma Io sento anche questo e ti vengo incontro
per trasformare la tua rabbiosa reazione
in amore... donato ai fratelli.

O sì, la tua sofferenza è preziosa ai miei occhi
e al mio cuore, perché arreca sollievo
alle tante storture del mondo...
O sì, creatura, accetta di partecipare al mio dolore
per l'umanità così ingrata da non riconoscere
il suo Creatore. E l'Amore sgorgherà ancor più
dal mio cuore consolato da te, creatura,
che mi offri te stessa, nell'attesa della liberazione.
Ed Io ti libererò, confida in Me.
Il tuo Signore ti libererà e ti guarirà!

Ma ora tu sei partecipe del divino disegno,
sopporta per amor mio, offrimi il tuo soffrire,
consegnami tutto il dolore, sia del corpo
che dell'animo tuo, ed Io lo prenderò
e lo rimetterò nell'etere, come una ventata
dell'Amore mio misericordioso purificato
dalle tue lacrime. Il dolore, se unito
all'Amore mio infinito, diventa elemento
prezioso per curare ogni infermità.

O sì, creatura, fa' che la tua offerta
divenga una perla preziosa da aggiungere
al dono totale si sé al tuo Signore e,
come dissi al servitore fedele,
avrai la tua ricompensa moltiplicata.
coraggio creatura, prendi la croce,
porta la croce, affronta la fatica della salita,
Io sono con te, non ti abbandonerò un istante;
misura le tue forze, ma accetta i cedimenti
e offrimi anche le cadute.

Io sono con te, creatura, non ti abbandono,
per te mi faccio cireneo e sopporto il peso con te.
Coraggio, ancora vivrai e gioirai
per avercela fatta a salire la montagna:
ad ogni uomo è chiesto di affrontare il calvario,
ma poi la grazia lo inonda e lo ristora
ed egli è felice di essersi cimentato
come alpinista delle alte vette dello Spirito.

Così come taluni fanno con le montagne
più elevate, così si può dar la scalata alle vette
della via spirituale, consentendo all'anima
di gustare ben altre emozioni.

Pace a te, creatura mia, anch'io ho voluto
provare e l'ho fatto per te,
per indicarti e aprirti la via per facilitare
la tua fatica, per accoglierti lassù in cima,
or non più crocifissa, ma amata, abbracciata
ed accolta nella grande Famiglia di Dio.

E se, strada facendo, avviene il miracolo
della guarigione della carne, ricorda creatura
che la fatica la dovrai pur fare nell'ultima ora,
ma avrai in te la fiducia di venir aiutata
dalla Misericordia di Dio... e salirai senza fatica...
e giungerai alla vetta con la giustificata
speranza nell'incontro più bello.
Ama la vita, ama anche il dolore e offrilo
al tuo Signore come la perla preziosa da donare
allo Sposo, all'Amico, Fratello, Padre... Amen.

Ecco, mia cara, è tutto per ora. Vorrei completare presto il nuovo libretto da consegnare alle genti, ma ancora ho da donarti preghiere per le vostre riunioni di guarigione fisica e spirituale, perché l'una non è mai disgiunta dall'altra.
Pace a te, cara, va' e non pensare più; va' e donami i tuoi problemi, ci penserò Io a trasformarli in Amore.
Va' incontro al tuo Signore, va'... Nella “mistica goccia” vi è tutto l'Amore Mio donato all'umanità che soffre nella condizione di esilio. Va' ed Io ti ristorerò! Amen, amen, amen.

 

Siate costruttori di pace e pregate Maria

21/8/2005

O sì, cuori miei in ascolto, Io vengo tra voi e mi manifesto anche nella potenza del rombo.
Costruttori di pace ”, così vi voglio: di pace innanzitutto nei cuori vostri e delle creature che vi sono state affidate e di coloro che vi vengono incontro da curare, amare, sollevare e riportare al risveglio della coscienza e all'apertura del cuore.
E poi costruttori di pace nel mondo. O se il mondo ha bisogno di pace. Ancora la rabbiosa reazione di satana si esprime in mille forme di odio e rancore e occorre pregare, pregare Maria perché è di Lei che egli ha paura, della Sua forza d'Amore in grado di sconfiggere l'odio e il rancore nel cuore degli uomini.
O sì, amate e onorate Maria: Ella vi chiede preghiere per la famiglia e per i giovani , che non vengano traviati da lui e abbiano la forza di resistere alle sue seduzioni.


O sì, pregate per loro...
e sulla Terra si avrà una nuova primavera dello Spirito
e si feconderanno gli animi di grazia e misericordia
e si allieteranno di gioia autentica e di francescana letizia.
E si produrranno frutti succosi di opere di misericordia
verso quei popoli così martoriati da guerre e calamità.
E sulla Terra si avrà la grande Luce
a illuminare tutte le creature,
a irradiarle di conoscenza delle Leggi divine,
a far sì che tra i popoli governi la pace e
lo scambio generoso di commerci,
ma non solo, di arti e mestieri e
di cultura illuminata dallo Spirito di Dio.
O sì, anche la scienza sarà illuminata dal raggio divino
e diventerà la Scienza di Dio!
Possa l'uomo operare sotto la Sua Luce, per sempre!
Io sono il Dio di tutte le genti,
Io sono il Salvatore delle anime vostre
e di tutte quelle che son già redente.

Sin dall'inizio dei tempi, fino alla fine mi prodigherò incessantemente, ma vorrei dire ancor questo: vivete questo tempo all'insegna della Luce e dell'Amore del Cuore immacolato di Maria, la Corredentrice.
Io sono il Figlio e mi riconosco ancora Suo Figlio perché Ella fa parte integrante della SS. Trinità!
Sia la vostra coscienza illuminata a comprendere questa Verità di fede in Dio Padre onnipotente ed eterno, che ha voluto elevarla al rango di Madre del Cielo e della Terra!

Pace sia in voi, creature mie in ascolto, Io vi dono Me stesso per completare l'opera che vo' componendo anche attraverso i Miei scritti nel tempo presente.
Dio non ha mai smesso di parlare agli uomini di buona volontà sulla Terra. AscoltateLo, amateLo ed Egli vi donerà tutto Se stesso!
Io, il Figlio, lo affermo solennemente affinché anche i più refrattari al Suo Amore capiscano il valore della Parola... fonte di Vita, principio di Vita:
Il Verbo si fece carne... il Fiat di Maria, l'Om dell'inizio di Vita e così via... tutto proviene dalla Sua Energia.
Ditelo ai vostri scienziati: che riconoscano infine cos'é DIO!
Vi benedico nel nome della SS. Trinità, che illumini la Terra della Sua infinita bontà e grazia. Andate e annunciate che la Misericordia è ancor più riversata per dare una svolta alla Vita stessa che langue e attende di essere liberata, amata, rispettata, abbracciata... e non più odiata, uccisa, violentata, calpestata...

O Vita, o Creatore della Vita,
noi ti chiediamo perdono
per tutto quel che abbiamo fatto.
Aiutaci Tu a ricomporre la Vita
sulla Terra. Amen.

Io sono il vostro Gesù Nazareno: se mi esprimo talvolta in più ruoli, voi sapete che son sempre Io, il vostro Dio e Signore del Cielo e della Terra. Amen, amen, amen.

 

(torna a PUBBLICAZIONI)

 
A.Vo.S.S. (ONLUS) Casella Postale n.5 - 20052 Monza (MI)  e-mail: info@avoss.it   segreteria@avoss.it