home le preghiere i messaggi meditazioni le attivitą la nostra storia pubblicazioni contattaci
 
 
“CON MARIA, REGINA DELLA PACE”

 

 

Veglia di Adorazione Eucaristica

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

Sia lodato e ringraziato in ogni momento Gesù nel SS. e Divinissimo Sacramento. Gloria al Padre….. (3 volte) canto di adorazione

Lettore: di fronte al pericolo, al futuro incerto, contro il male della guerra e del terrorismo, “armi potenti” sono la preghiera e l’adorazione al Santissimo Sacramento. In questo delicato momento, mentre sembra imminente un attacco militare di potenze occidentali in Siria, facciamo nostro l’accorato appello di richiesta di preghiera per la pace di papa Francesco affinchè l’occidente non dia inizio ad una nuova guerra. Preghiamo perchè la Siria possa ritornare ai valori che ha sempre vissuto in secoli di storia di convivenze e armonia fra etnie e fedi diverse.

Chiediamo a Maria, Regina della Pace di intercedere per noi il dono della Pace e di guidare la preghiera nostra e di quanti sono in comunione con il papa in questo momento.

Invochiamo lo Spirito Santo
Tutti: (molto lentamente con le pause)
Vieni Spirito Santo,manda a noi dal cielo un raggio della Tua Luce
Vieni, Padre dei poveri, vieni, datore dei doni, vieni Luce dei cuori.
Consolatore perfetto: ospite dolce dell’anima, dolcissimo sollievo
Nella fatica, riposo, nella calura, riparo, nel pianto, conforto.
O Luce beatissima, invadi nell’intimo il cuore dei Tuoi fedeli.
Senza la Tua forza, nulla è nell’uomo, nulla senza colpa.
Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina.
Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato.
Dona ai Tuoi fedeli, che solo in Te confidano, i tuoi santi doni.
Dona virtù e premio, dona morte santa, dona gioia eterna. Amen.

Lettore: Vieni, o Spirito Santo, Spirito di amore e di comunione e di pace. Desideriamo contemplare e vivere il mistero della Misericordia che ci ha redenti. Ti chiediamo di farci sperimentare l’Amore Misericordioso del Padre e del Figlio. Vieni Spirito Santo e rendici capaci di fecondare con il Tuo Amore chi ci sta intorno o ci viene incontro e rendici portatori di pace, della Pace vera, della Tua Pace! O Spirito Santo, vieni a rinnovar la coscienza del mondo. Amen (canto)

Lettore: ed ora ci rivolgiamo a Maria, Regina della Pace.
Lei la prima Consacrata, ha servito il Signore lieta nella speranza, forte nella tribolazione, perseverante nella preghiera, sollecita per le necessità dei fratelli. In Lei si rispecchiano e si rinnovano tutti gli aspetti del Vangelo, tutti i carismi della vita consacrata. Ci sostenga nell’impegno quotidiano così da farne una splendida testimonianza d’amore.

Tutti: O Maria, regina della Pace, educa il nostro cuore alla pace. Ottienici con la Tua preghiera un cuore accogliente come il Tuo, sensibile alle necessità dei fratelli, premuroso nel soddisfare i desideri del prossimo, generoso nel fare il bene. Ottienici un cuore distaccato dai nostri interessi, capace di rinnegare se stesso; un cuore che dimentica volentieri i torti subiti e si impegna a eliminare divisioni e discordie. Ottienici un cuore fedele, per persevera nella preghiera e nella carità ed è posseduto e guidato unicamente dalla pace di Cristo. Canto

Lettore: Il profondo bisogno di pace presente in ogni cuore trova pieno appagamento nell’esperienza unica del perdono di Dio.
Dio è Amore e Misericordia infinita!

Tutti: Dio di Misericordia , perdona tutti i nostri peccati e donaci la Tua salvezza. Dio di Misericordia, illumina il nostro cammino e guidaci nelle Tue vie di Verità eterna. Dio di Misericordia e d’Amore, esprimi attraverso di noi il Tuo Amore. Donaci almeno una goccia del Tuo infinito Amore e saremo fuoco, luce, ardore per irrorare tutti d’intorno. Così sia per sempre. Amen

Preghiera per risvegliare le coscienze dei potenti:
O Padre di Misericordia infinita trova Tu il modo per far nascere nelle coscienze dei potenti la volontà di mettere fine alle guerre e di far rinascere nella gente la fiducia e la speranza di un futuro migliore.
Coscienze dei potenti risvegliatevi e chiedete perdono… e pace sia infine su tutta la Terra. Padre accogli le nostre invocazioni. Amen - canto

Lettore: viviamo l’intimità divina con Gesù Eucaristia e nel silenzio della contemplazione lasciamoci toccare dal Suo amore infinito. Inginocchiamoci per adorarlo e amarlo con tutto il nostro cuore.

Sia lodato e ringraziato ogni momento, Gesù nel SS. e Divinissimo Sacramento. Gloria al Padre… (canto adorazione) colloquio personale con Gesù

Tutti: O Signore, grazie di essere in comunione con me!
Quando entri in me: Tu mi ami! Quando ti cerco fra mille dubbi: Tu mi ami! Quando Ti invoco nella prova: Tu mi ami! Quando sono umiliato nel corpo e nello Spirito: Tu mi ami! Quando soffro per averti offeso e con umiltà cerco di riparare: Tu mi ami! Io senza la Tua Grazia niente sono! Niente posso fare! Ma per il Tuo amore, attraverso la Santissima Eucaristia tutto io sono diventato! Il Tuo amore mi fa risorgere in Te nel cielo più alto! (canto)

Canto: Corpo di Gesù offerto a noi. (4v.) Cuore di Gesù donato a noi (4v.)
Sangue di Gesù sparso per noi (4 v.) Spirito di Gesù effuso in noi (4v)

Dagli scritti di Suor Maria Maddalena dell’Incarnazione
Lettore: L’Eucaristia è oggi nella Chiesa e nel mondo Croce e Risurrezione.
E’ Croce in quanto è Sacramento del sacrificio salvifico di Cristo. Il mistero salvifico di Cristo attraversa il cuore della storia, entra nelle contraddizioni, nelle lotte, nelle sofferenze e pone in esse un germe di redenzione; attraverso una gestazione faticosa indica un traguardo di speranza. E’ un mistero di transustanziazione, di sublimazione e trasformazione del dolore umano in fattore di redenzione, unito al sacrificio di Cristo. E’ il movimento del nostro mondo notturno verso la luce del Corpo di Cristo glorificato, che viene a noi nell’Eucaristia. L’Eucaristia è il sacrificio di vita e risurrezione. (silenzio)

Tutti: O Signore, Dio Santo così come ti presenti a noi, racchiuso nella piccola Ostia, vieni in noi e purificaci, vieni e liberaci, vieni e amaci, vieni Gesù e lascia che noi Ti adoriamo, Ti amiamo, Ti lodiamo e Ti ringraziamo. Sia così per sempre! Amen (canto)

Lettore: ancora oggi Gesù dice….Io sono tra voi e vi benedico e vi guardo e vi amo e suscito in voi la parola d’amore. Coraggio, lasciatevi andare, lasciatevi amare…
Io sono l’Amore che irradia il mondo, che lo tiene in vita, che lo preserva dalla distruzione. E quale legge, se non quella dell’Amore, tiene unito il Cielo alla Terra?
E la sorregge e la circonda e la riscalda e la protegge da qualsiasi pericolo?
Ma voi, creature, quanto siete comprese in questo eterno flusso d’Amore? Quanto meditate sulle Cose del Cielo? (meditiamo in silenzio)

Tutti: o Signore, aiutaci a far risaltare il cuore e l’anima sopra ogni cosa terrena. Infondi, o Signore, in noi lo Spirito del Tuo divino comprendere. Aiutaci, o Signore, a coltivare in noi l’amore. Esprimi, o Signore, attraverso noi la Tua opera e illuminaci, o Signore, lungo il nostro cammino. Amen (canto)

Lettore: … “Venite a Me ed Io vi ristorerò!” ditelo a tutti quanti di venire meco affinché Io possa amarli ancor più.
Immensità di spazi, libertà di espressione, di partecipare alla Mia mensa (alla S.Messa). Lodate, amate, ascoltate la Mia voce che, interiormente vi parla, vi esorta, vi ama… Io sono il Dio con voi, l’Emmanuele!
O sì, credete che Io sia con voi e saprete comprendere quando Io vi sollecito dolcemente a restare in ascolto intimo del Signore Dio vostro. Insieme, andremo innanzi; insieme, tenendovi per mano, insieme alla Madre Mia e vostra, ad Angeli e Santi…
Tutti: Tu sei il Cristo, Figlio del Dio vivo; Tu sei il Maestro dell’umanità. Tu sei il Redentore. Tu sei la Luce. Tu sei la “la Via, la Verità e la Vita”. (canto)

Lettore: ancora oggi Gesù dice …Pace a voi, miei cari, Io vi dono la pace, quella vera, che il mondo non vi può dare. Pace che allarga il respiro, fa sciogliere in pianto, talvolta, ogni residuo rancore.
Pace che è anche illuminazione che permette a Me di entrare in voi, creature in ascolto profondo della Parola di Vita eterna. Pace, dunque, sia in voi! E offrite la Pace a tutti quanti. O sapeste quanto bisogno v’è di donare la vera pace, di essere portatori di pace e cooperatori per ristabilire la pace. Così il Mio dolore, nel vedere invece tutto lo sconquasso che avviene ancora nella Mia terra, mi porta ancor più a offrirmi al Padre per la loro salvezza. Siate tra coloro che anelano alla pace e alla convivenza in amicizia tra i popoli. Siate, infine, portatori della Mia Pace ovunque vi rechiate e non opponete resistenza all’Amore Mio che vi inonda. Il Mio dire è sempre rivolto a chiedere al Padre perdono per coloro che ancora non sanno quello che fanno. Pace a voi miei cari fedeli discepoli del Cristo Risorto. Morto e risorto anche per voi! (musica)

Tutti: Donaci la conoscenza di Te, Signore Gesù, perché possiamo pregarti con cuore pieno di confidenza. Tu sei l’amore che vince l’odio; sei la luce che vince le tenebre; sei la pace che toglie le divisioni e le discordie. Ti sei fatto uomo per riconciliarci con il Padre e tra di noi; con la Tua Pasqua hai distrutto il peccato, origine di ogni guerra e contrapposizione e sei presente nella Tua Chiesa come nostra pace e sorgente di pace per l’intera umanità. Donaci, Signore, di vedere il Tuo amore che opera nel mondo, nonostante i peccati degli uomini. Signore, nostra pace, abbi pietà di noi! (canto Tu sei pace)
10-15 minuti colloquio con Gesù – libro “La Mistica Goccia”

Dalla Lettera di S. Paolo Apostolo ai Romani (12,9 – 21)
La carità non abbia finzioni: fuggite il male con orrore, attaccatevi al bene; amatevi gli uni gli altri con affetto fraterno, gareggiatevi nello stimarvi a vicenda, siate lieti nella speranza, forti nella tribolazione…. Non rendete a nessuno male per male. Cercate di compiere il bene davanti a tutti gli uomini. Se possibile per quanto questo dipende da voi, vivete in pace con tutti. Non fatevi giustizia da voi stessi, carissimi, ma lasciate fare all’ira divina. Sta scritto infatti: a me la vendetta, sono io che ricambierò, dice il Signore. Al contrario, se il tuo nemico ha fame dagli da mangiare; se ha sete, dagli da bere: facendo questo, infatti, ammasserai carboni ardenti sopra il suo capo. Non lasciarti vincere dal male, ma vinci con il bene il male.

Dal libro “ IL GIUDIZIO FINALE E IL TRIONFO DELLA VERITA’ “ (12.12.2002)
… il vento di guerra nei cuori e nel mondo impedisce al Mio Cuore Immacolato di trionfare, assieme a Maria. Io invoco su tutti la Pace, Io chiedo Misericordia verso chi compie atti di guerra senza la necessità di difesa. Non esiste il principio di trovare alibi per fare la guerra, o atti di guerra, perché la guerra ricadrà su di essi. Oggi non esiste la coscienza di volere la pace, poiché sono mossi da cupidigia e fino a quando non chiederanno perdono, non vi sarà pace, ovunque nel mondo.
Io sono venuto e vengo ancor oggi in veste di Spirito Santo per ricondurre l’uomo, ogni uomo, alla saggezza infusagli da Dio onnipotente ed eterno. Egli è il Padre di tutte le genti e l’appello del Mio Papa Santo non deve restare inascoltato: è il grido che prorompe da un giusto, uno dei pochi ancora rimasti.
E’ in virtù di quei giusti che la scure di Dio non si è ancora abbattuta… Ma Io vi dico di non tentare il Signore Dio Nostro Padre perché la Sua Misericordia non abbia a cessare…
Io chiedo a voi e al mondo di usare discernimento nel portare avanti le vostre istanze; vi è stato dato il potere di scelta tra il bene e il male, a voi usarlo per il bene comune. La lingua sia colma di benedizioni, il cuore apra a favore di ogni fratello che soffre, la mente lavori per favorire la vita, il potere operi per la giustizia. E il dono più grande che Dio ci ha dato: la Vita, torni ad essere anche per l’uomo il bene più grande da coltivare.
In voi tuttavia ora albergano sentimenti di divisione, di odio, di recriminazione…
… le vostre ragioni sono anche giuste, ma così non si conquista la pace. Occorre che prima, voi tutti indistintamente, chiediate perdono al Padre Nostro, perché siete tutti responsabili delle scelte perpetrate ai danni degli innocenti, o per noncuranza o per uso distorto del vostro potere.
Io vi chiedo di inginocchiarvi e di supplicare il Padre di tutte le genti di perdonare questa umanità così ingrata. E fatelo pure per gli altri, se non sentite di aver delle colpe, ma il giusto sa che può averne, anche involontariamente commesse, se non altro per omissione.
Vi chiedo perdono Io per primo se non ho ancora raggiunto lo scopo di recare ovunque la pace , la lieta novella di Colui che salva, e mi prostro dinnanzi a DIO Padre, assieme a tutti voi, implorando pietà per questa umanità:
Padre buono, a Te mi offro, a Te mi dono!

Silenzio di riflessione

ROSARIO DELLA PACE
“Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo…”

Preghiera iniziale:
Padre Celeste, noi crediamo che Tu sei buono, che Tu sei Padre di tutti gli uomini. Crediamo che hai mandato nel mondo il Tuo Figlio Gesù Cristo, per distruggere il male e ristabilire la pace fra gli uomini, poiché tutti gli uomini sono Tuoi figli e fratelli di Gesù. Sapendo ciò, ci diventa ancor più dolorosa e incomprensibile ogni distruzione e violazione della pace.
Dona a noi e a tutti coloro che pregano per la pace, di pregare con cuore puro, perché Tu possa esaudire le nostre preghiere e donarci la vera Pace del cuore e dell’animo: pace alle nostre famiglie, alla nostra Chiesa e al mondo intero. Padre buono, allontana da noi ogni forma di disordine e di perturbazione; donaci frutti gioiosi di pace e riconciliazione con Te e con gli uomini. Te lo chiediamo con Maria, Madre del Tuo Figlio e Regina della Pace. Amen
Primo mistero: GESU’ OFFRE LA PACE AL MIO CUORE
Dal vangelo di Giovanni (14,27)
Vi lascio la pace, vi do la Mia Pace. Non come ve la dà il mondo, Io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore…

Meditiamo con Gesù … PACE PACE PACE, che questa parola risuoni in ogni cuore, in ogni mente, in ogni azione, e che sia l’auspicio che ognuno faccia a se stesso e agli altri, perché senza la pace nulla si può costruire…
Pregate perché la pace nel mondo non solo si affermi, ma si costruisca con solidi ponti e non elevando barriere.

Invocazione finale: Gesù, dona tranquillità ai nostri cuori e aprili alla Tua Pace. A Te lode e amore nei secoli.

Padre Nostro – 5/10 Ave Maria – Gloria (cantato)
Maria Regina della Pace, prega per noi e per il mondo intero

Secondo Mistero: GESU’ OFFRE LA PACE ALLE NOSTRE FAMIGLIE
Dal Vangelo di Matteo (10,11-13)
“In qualunque città o villaggio entriate, fatevi indicare se vi sia qualche persona degna, e lì rimanete fino alla vostra partenza. Entrando nella casa, rivolgetele il saluto. Se quella casa ne sarà degna, la vostra pace scenda sopra di essa.”

….. Sono la vostra Madre Celeste, Madre della famiglia… oggi dobbiamo ricostruire, da un mondo corrotto e scarso d’amore, prima di tutto il vero valore: l’amore materno e filiale, e l’amore famigliare e matrimoniale.
Cominciando da questi elementi, preghiamo perché le coscienze si destino e si aprano a quelle dimensioni, sarà poi Mio Figlio, Redentore del mondo, a far penetrare le scintille d’amore che contribuiranno a salvare le creature dal baratro in cui sono lì lì per precipitare.
Ed Io, insieme a Mio Figlio, vi dono la pace, la vera pace, e che la benedizione di Dio Padre Onnipotente, di Dio Figlio e di Dio Spirito Santo scenda su di voi tutte, famiglie del mondo, e con voi rimanga sempre!

Invocazione finale: Grazie Madre, Grazie Gesù che avete a cuore il destino delle famiglie. A Te lode e amore nei secoli.

Terzo Mistero: GESU’ OFFRE LA SUA PACE ALLA CHIESA E CI CHIAMA A DIFFONDERLA

Dal Vangelo di Matteo (16,15-19)
Gesù domandò ai Suoi discepoli: “Chi dite che Io sia?” Rispose Simon Pietro: “Tu sei il Cristo, figlio del Dio vivente” e Gesù gli rispose: “Beato te, o Simone, figlio di Giona, perché né la carne né il sangue ti ha rivelato questo, ma il Padre Mio che è nei Cieli. Ed Io dico a te, che tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la Mia Chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli, e tutto ciò che legherai sulla terra, sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra, sarà sciolto nei cieli.”

Meditiamo con Gesù … Vi dico di Pietro che misi a capo della Mia Chiesa: ecco lui si è dedicato a farla nascere dal nulla e poi trasformarla in un tempio d’amore. Ma ahimè, tanti uomini non furono santi, poiché il potere li mise alla prova. Eppure la Mia Chiesa resiste e Pietro si dà ancora da fare e il Mio Corpo mistico,
la Chiesa, diverrà la palpitante amata che lo sposo feconderà per produrre una ondata di figli che la faranno rinascere dalle ceneri della decadenza… “O quale visione sarà la nuova Gerusalemme Celeste. O Spirito Santo, affrettati a condurla a Me, lo sposo fremente d’Amore.

Invocazione finale: Gesù, che effondi lo Spirito sulla Tua Chiesa, concedi al Tuo popolo di ottenere l’apertura del cuore, i Suoi doni e la luce di verità eterna. A te lode e amore nei secoli.

Quarto mistero: GESU’ OFFRE LA PACE AL SUO POPOLO
Dal Vangelo di Luca (19,41-44)
Quando fu vicino, alla vista della città, pianse su di essa, dicendo: “Se avessi compreso anche tu, in questo giorno, la via della pace. Ma ormai è stata nascosta ai Tuoi occhi. Giorni verranno per te in cui i tuoi nemici ti cingeranno e ti stringeranno da ogni parte; abbatteranno te e i Tuoi figli dentro di te e non lasceranno in te pietra su pietra perché non hai riconosciuto il tempo in cui sei stata visitata”.

Meditiamo con Gesù: … Oh, Patria Mia, come ti vorrei riportare agli antichi splendori e vederti risorgere come la Gerusalemme Celeste narrata dai nostri Padri! O anime dei Miei cristiani che mi sostenete nel Mio sacrificio, pregate perché si convertano, iniziando a rivedere se stessi ed il loro iniquo operato. Io li perdono e li lascio liberi di credere o meno alla Mia venuta, purchè si rendano conto del male che han fatto e implorino il perdono del Padre Nostro.

Invocazione finale: Gesù, Tu hai pianto sulla Tua città e sul Tuo popolo, concedi la pace in Terrasanta. A te lode e amore nei secoli.

Quinto mistero: GESU’ OFFRE LA PACE A TUTTO IL MONDO
Dal profeta Isaia (52,7)
“Come sono belli sui monti i piedi del messaggero di lieti annunzi, che annunzia la pace, messaggero di bene, che annunzia la salvezza, che dice a Sion: Regna il tuo Dio”.

… Io sono il Dio della pace e della misericordia, e affermo solennemente di voler indire la pace in tutto il mondo. E vengo tra la gente di ogni popolo, paese e continente che accoglie in Me… Mio Figlio. Ma anche laddove Egli non è accolto, Io sento che vi è un puro desiderio di unione con Me, con il Padre, e la misericordia che è scaturita dal cuore del Figlio verso di Me, ha invocato lo Spirito Santo. Ovunque nel mondo sorgeranno giusti tra i semplici, sorgeranno nuovi profeti, risorgeranno le genti povere, finora ignorate dai popoli ricchi, risorgerà infine la Terra: terra di pace, di perdono e di giustizia…..

Invocazione finale: Gesù, manda a tutti i popoli i Tuoi araldi e annunciatori di pace! A Te gloria e amore nei secoli.
Salve Regina - per il Papa - preghiera finale

O Signore, Padre Celeste, donaci la Tua pace. Te lo chiediamo con tutti i Tuoi figli ai quali hai dato la nostalgia della pace e della distensione. Te lo chiediamo unitamente a tutti coloro che, nelle sofferenze più indicibili, anelano alla pace. E dopo questa vita, che nella sua maggior parte trascorre nell’inquietudine, accoglici nel Regno della Tua Pace eterna e del Tuo Amore. Accogli anche coloro che sono deceduti a causa di guerre e scontri armati. Accogli infine coloro che cercano la pace su strade sbagliate. Te lo chiediamo per Cristo Re della Pace e per intercessione della Nostra madre Celeste, Regina della Pace. Amen

Accogli, Signore, la nostra preghiera per la pace in Siria, in Terrasanta e nel mondo, per la Luce in tutta la Terra, per l’Amore tra gli uomini, e le coscienze risvegliate, ascoltino la Tua voce. Pace a tutte le genti. Amen

DIO SIA BENEDETTO ….

Tutti: Onnipotente, santissimo, altissimo e sommo Iddio, ogni bene, sommo bene, tutto il bene, che solo sei buono, fa che noi ti rendiamo ogni lode, ogni gloria, ogni grazia, ogni onore, ogni benedizione. Amen.

Lettore: Il Signore ci benedica e ci custodisca, mostri a noi il Suo volto e abbia misericordia di noi. Rivolga verso di noi il Suo sguardo e ci dia pace. Il Signore ci benedica nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.


CANTO FINALE

 

 

 

(torna a "PREGHIERE")
 
 
 
A.Vo.S.S. (ONLUS) Casella Postale n.5 - 20052 Monza (MI)  e-mail: info@avoss.it   segreteria@avoss.it