home le preghiere i messaggi meditazioni le attivitą la nostra storia pubblicazioni contattaci
 
 
 

 

PREGHIERE PER UNA CREATURA SOFFERENTE

 

GESU’: ecco la perla preziosa da mostrare alle creature sofferenti, per incoraggiarle a reagire

(18.08.05)

 

Il destino, creatura mia, non ti è stato negato,

il tuo calvario ti porterà alla salvezza

e la tua luce risplenderà alta in cielo

assieme alle stelle di prima grandezza.

Sopporta, creature, accetta il dolore

e la tua sofferenza sarà trasformata in amore,

se la donerai a Me, al tuo Salvatore.

Abbi il coraggio, creatura, di sopportarlo…

Senti che ora il fardello si fa più leggero?

L’ho preso Io e lo terrò per un po’ sulle mie spalle,

per alleggerirti, per aiutarti…

 

Ora, creatura, riposa tra le mie braccia,

il tuo invocarmi ha avuto risposta,

il tuo imprecare contro la sorte non serve,

ma Io sento che anche questo e ti vengo incontro

per trasformare la tua rabbiosa reazione

in amore… donato ai fratelli.

 

O sì, la tua sofferenza è preziosa ai miei occhi

E al mio cuore, perché arreca sollievo

Alle tante storture del mondo…

O sì, creatura, accetta di partecipare al mio dolore

per l’umanità così ingrata da non riconoscere

il suo Creatore. E l’Amore sgorgherà ancor più

dal mio cuore consolato da te, creatura,

che mi offri te stessa, nell’attesa della liberazione.

ed Io ti libererò, confida in Me.

Il tuo Signore ti libererà e ti guarirà!

 

Ma ora tu sei partecipe del divino disegno,

sopporta per amor mio, offrimi il Tuo soffrire,

consegnami tutto il dolore, sia del corpo

che dell’animo tuo, ed Io lo prenderò

e lo rimetterò nell’etere, come una ventata

dell’Amore mio Misericordioso purificato

dalle tue lacrime. Il dolore, se unito

all’Amore Mio infinito, diventa elemento

prezioso per curare ogni infermità.

 

O sì, creatura, fa che la tua offerta

divenga una perla preziosa da aggiungere

al dono totale di te stessa al tuo Signore e,

come dissi al servitore fedele,

avrai la tua ricompensa moltiplicata.

Coraggio creatura, prendi la croce,

porta la croce, affronta la fatica della salita,

Io sono con te, non ti abbandonerò un istante;

misura le tue forze, ma accetta i cedimenti

e offrimi le tue cadute.

 

Io sono te, creatura, non ti abbandono,

per te mi faccio cireneo e sopporto il peso con te.

Coraggio, ancora vivrai e gioirai

Per avercela fatta a salire la montagna:

ad ogni uomo è chiesto di affrontare il calvario,

ma poi la grazia lo inonda e lo ristora

ed egli è felice di essersi cimentato

come alpinista delle alte vette dello Spirito.

 

Così, come taluni fanno con le montagne

più elevate, così si può dar la scalata alle vette

della via spirituale, consentendo all’anima

di gustare ben altre emozioni.

 

Pace a te, creatura Mia, anch’io ho voluto

Provare e l’ho fatto per te,

per indicarti e aprirti la via per facilitare

la tua fatica, per accoglierti lassù in cima,

or non più crocifissa, ma amata, abbracciata

ed accolta nella grande Famiglia di Dio.

 

E se, strada facendo, avviene il miracolo

della guarigione della carne, ricorda creatura

che la fatica la dovrai pur fare nell’ultima ora,

ma avrai in te la fiducia di venir aiutata

dalla Misericordia di Dio… e salirai senza fatica…

e giungerai alla vetta con la giustificata

speranza nell’incontro più bello.

Ama la vita, ama anche il dolore e offrilo

al tuo Signore come la perla preziosa da donare

allo Sposo, all’Amico, Fratello, Padre… Amen.

 

   °°°°°°°°°°°°

 

Pace a voi, creature malate,

la luce di Cristo vi risanerà,

accogliete la luce, apriteli alla luce,

liberate la luce, donale la luce,

a chi ancor non la riceve, alzate le mani

per offrirle al Signore Dio vostro,

che le impregnerà della Sua Luce

per donarla a chi soffre…

Offrite le mani, donate le mani,

che il cuor vostro sia congiunto al Mio,

il vostro centro d’irradiazione d’amore

dev’essere il cuore, congiunto al Mio,

per sempre! Amen.

 

 

(torna a "PREGHIERE")
 
 
A.Vo.S.S. (ONLUS) Casella Postale n.5 - 20052 Monza (MI)  e-mail: info@avoss.it   segreteria@avoss.it