home le preghiere i messaggi meditazioni le attività la nostra storia pubblicazioni contattaci
 
 
INDICE MESSAGGI ANNO 2011


 
MESSAGGI PROFETICI



IL TEMPO DEL RISCATTO E' VENUTO!
(15/6/11)
VISITA DI PAPA BENEDETTO IN CROAZIA (6/6/11)
L'ITALIA SI RISCATTERA' SE... (9/5/11)
UN MOVIMENTO DI GIUSTIZIA E DI PACE (27/4/11)
VANGELO DELLA TRASFIGURAZIONE (20/3/11)
Messaggio del 15/03/2011 (15/3/11)
IO SONO PRESENTE... (20/02/11)


 
   
 

IL TEMPO DEL RISCATTO E' VENUTO! (15/6/11)

 

Sono Gesù Cristo, Redentore e Signore del tuo cuore.

Il Mio Spirito d'Amore non cessa d'inondare la terra e tutte le creature che fondono in Me la loro esistenza, rinnovata dalla conversione e purificazione – mediante il Sacramento della Riconciliazione -; ma soprattutto dal cuore aperto e vibrante d'amore per il Signore.

E tu, cuore mio, quel che ora patisci è passeggero e avrai di nuovo la capacità di reggerti sulle gambe senza l'odierna fatica.

Questo tempo comporta l'offerta di anime che soffrano perché la gente di questo paese si risollevi e rialzi la testa e le braccia a invocare giustizia e lavoro e onestà da parte dei governanti.

La miseria in cui vi trovate è soprattutto miseria morale, che pervade ogni cosa e creatura; e ciò che si vede, la spazzatura, è ancora segno d'immondizia spirituale che si riversa su di voi tutti; perciò occorre ripulire e portare ordine nelle città; ma non con la forza, con soprusi e violenza, bensì con la Grazia del Mio Spirito Santo e la buona volontà di ogni cittadino.

 

La forza dei Cristiani sia la forza dell'intero paese.
E' tempo ormai di riscossa e la buona novella è questa: il Cielo vi sta aiutando, non vanificate lo sforzo con la pretesa di essere stati voi gli artefici del cambiamento perché ciò è dovuto alla preghiera del Papa e dei Vescovi e di tutti i Cristiani raccolti intorno ad essi a invocare la protezione della Madre Santa, con l'Atto di Affidamento a Lei. Così le cose si son messe in moto!

RingraziateLa, amateLa perché è Lei che ha avuto a cuore ed ha sempre nel cuore questo paese, sede del Suo e Mio Vicario.

 

Perciò, cari, abbiate coscienza che la Verità si sta facendo strada nei cuori di tanti, ed anche le menti si stan ridestando a meditare le parole profetiche di questi tempi, donate in abbondanza tale da non poter far pensare all'esaltazione di pochi.

La Verità è questa: il Cielo attende che l'umanità tutta si ridesti a contemplare le meraviglie operate da Dio Padre di tutte le creature.

E vi saranno segni e visioni ed altri accadimenti, che porteranno pian piano gli uomini a comprendere e a voler cambiare rotta per non entrare in collisione totale con le forze dell'universo ovvero le Leggi eterne emanate dal Creatore.

 

“Si rinnovi la terra con i suoi abitanti!”

Egli disse. E questo sta avvenendo!

“Si riconosca Mio Figlio e Lo si adori nella veste

che Egli ha scelto per essere esposto:

pane e vino, ovvero corpo e sangue.

 

E si lodi la Madre di Dio per la sua invocazione

a favore dell'umana specie

ovvero questo stuolo di figli degeneri

che Ella, tuttavia, ama profondamente

e per la salvezza dei quali il Figlio Suo si è immolato,

dandoLe questa corresponsabilità”.

 

Il tempo per il riscatto è venuto. Ora sta a voi, cari tutti, la scelta di seguire il Maestro nel mettere in pratica le Sue Parole di Verità oppure di restarvene in disparte a soffrire per mancanza d'Amore.

 

Padre, Io ti consegno questa parte di eredità redenta:

abbine cura Tu, mentre Io vado a cercarne altra

da portare dinanzi a Te, alla Tua Mensa celeste.

Pace a voi! Vi benedico nel nome della Trinità Santa e Beata, amen, amen, amen. +

 

Io sono il vostro Gesù, ora assiso alla destra del padre, in veste di Re dei re della terra e di tutto l'universo. Amen.

 

 

(torna a Indice Messaggi 2011 - torna a I MESSAGGI)

 
   
 

Visita di papa Benedetto in Croazia (6/6/11)

 

Sono Gesù Cristo, Redentore e Signore...

Così si compie il disegno che conduce l'uomo a rinnovarsi da dentro e lo porta fino alle vette della purezza... e, com'è avvenuto in tanti esempi edificanti, fino al martirio ovvero all'offerta totale di sé al servizio della Santa Causa. (ndr. il Vescovo di Zagabria, martire sotto il comunismo)

 

La Verità si sta facendo strada nei cuori e le esortazioni del Papa Mio Benedetto al popolo croato son quelle di un padre che non cessa di instradare e lo vuol fare per mezzo dei suoi Consacrati.

Se la Chiesa non ci fosse, sarebbe impossibile fare proseliti e formazione.

Per la Vita eterna ci vuole la consapevolezza di volervi accedere; ci vuole il desiderio di conoscenza; ci vuole la speranza di poter vivere in un mondo migliore, anche qui sulla terra... Ed è per questo che la predicazione è necessaria!

 

“Andate ed evangelizzate tutte le genti fino ai confini della terra” Io dissi allora; ma ancora oggi è così: si tratta magari di ri-evangelizzare e qui il compito può essere più difficoltoso, ma non bisogna mai scoraggiarsi o rinunciare. Lo Spirito Santo viene in aiuto a un popolo santo, ovvero santificato dal sangue versato dai suoi martiri.

 

E vedo che la Chiesa Mia Santa è ben impostata come Mio Corpo mistico e Chi la conduce, nel Mio Papa, è ancora il vostro Divino Maestro.

E vedo, a capo della Mia Chiesa, un santo guidato da Me e sorretto da chi lo ha preceduto; perciò sento che ce la farete: ci sarà ancora da combattere, da subire affronti e attacchi, ma lui reggerà alla fatica, non è soltanto un santo osservante, ma è anche un buon combattente, ve lo assicuro.

Papa Benedetto mi segue nelle catechesi e mi segue nelle sue imprese, volute da Me e ispirate dal Mio Spirito Santo d'Amore per le creature tutte e di tutte le latitudini.

Quando chiede di pregare per delle situazioni particolari, sono Io che glielo domando e sta a voi seguirne l'esempio e la messa in pratica.

 

Non dimenticate mai che il Mio Vicario è stato scelto per questo tempo difficile , che vi porterà oltre le vicende più pesanti, dovute alle maligne influenze che han ritardato lo svolgersi del Divino disegno.

Ma nulla andrà perduto, anche il vostro sacrificio contribuirà allo scopo, perciò non vi scoraggiate, proseguite e portate questa Mia parola in seno a quelle Comunità di Sacerdoti ove Io vengo a visitare, irradiare, coinvolgere, affrancare e consolare per la fatica crescente.

Pace a te e a tutti coloro impegnati nel santo servizio in Mio nome e li benedico nel Padre e nel Figlio e nello Spirito Santo, amen, amen, amen. +

Io sono il vostro Maestro di Vita eterna, Gesù Cristo, Risorto e Vivente in seno alla Mia gente. Amen. +

 

 

(torna a Indice Messaggi 2011 - torna a I MESSAGGI)

 
   
 

L'Italia si riscatterà se... (9/5/11)

 

Sono Gesù Cristo, Redentore e Signore...

O sì, cuore mio accorato, Io ti vengo ad annunciare la buona novella, dono d'amore offerto alle suppliche di Giovanni Paolo, che l'Italia si riscatterà dalla sua iniquità, perché il popolo di Dio, quello che non resta con Lui solo per timore, quello che si batte per ritrovare l'onore ha vinto sulle forze contrarie all'Amore.

Per questo vi dono la salvezza: sì, questo popolo non perirà nella sozzura, ma si riscatterà se saprà ritrovare il desiderio di onestà e volontà di riemergere; se sarà sostenuto dai miei cristiani rimasti fedeli alla Croce; se avrà alla sua guida uomini e donne di fede aperta e sinceramente votati a volere il Bene comune, senza più compromessi con uomini indegni di tale nome.

 

Io vi conferisco il mandato di annunciare la lieta novella in tutti i contesti in cui vivete.

Coraggio, miei soldati, amatevi come Io vi ho amati e ancora vi amo e siate la luce che illumina le tenebre del mondo. Pace pace pace.

Vi benedico nel nome della Trinità Santa e Beata, amen, amen, amen +

 

Io sono il vostro Gesù, Maestro di Vita e d'Amore, amen.

Io sono il Signore Dio dei vostri padri e di voi tutti che mi avete seguito.

 

(torna a Indice Messaggi 2011 - torna a I MESSAGGI)

 
   
 

UN MOVIMENTO DI GIUSTIZIA E DI PACE (27/4/11)

 

Sono Gesù Cristo, Redentore e Signore... O sì, cuore mio, attendevi lo Sposo ed Egli viene a te...
Così si compie la perfetta unione mistica tra la creatura e il suo Signore:
quando lo si attende con gioia;
quando si tralascia di fare altro per fermarsi in preghiera;
quando la pace entra nel cuore e la forza della preghiera pervade la creatura,
che tutta si dona... facendo eco e memoria della Parola eterna...
che è la chiave di apertura dell’anima e del cuore
ormai risanato dall’antica paura di amare il Signore.
Per la Vita eterna Angeli e Santi loderanno il Signore assieme ai Redenti,
che possiedono la Verità senza più veli e le tenebre non li rendono più schiavi
come oggi ancora purtroppo avviene sulla terra.

Coraggio, miei prodi, fate vostre le Mie parole e disponetevi a vivere una nuova stagione dello Spirito perché il vostro Signore ancora una volta vi ha riscattati col Suo Sangue versato.

Coraggio, andate e annunciate che il Cristo è risorto e vive nelle povere realtà della terra e soffre con quelle genti e chiede con esse giustizia, pietà e aiuto per riedificare un mondo più a misura d’uomo.
Oh, non siate schiavi di giudizi errati: chi sente dentro la ribellione, oggi insorge (risorge!) a chiedere pace e giustizia e, pur se si commettono errori e malvagità, ciò che anima quelle genti è l’anelito a una verità. e voi non potete restarvene lì, ignorando quel grido, quelle accorate richieste d’aiuto...
Si sa che i dittatori più crudeli resiston di più, lo avete sperimentato anche voi dell’Europa; perciò vi dovete mettere in gioco nel soccorrere, accogliere e combattere – se è necessario – per sconfiggere coloro che non hanno esitato a mettere a morte le loro popolazioni, pur di conservare il potere!!!

Ma vi rendete conto di quali ingiustizie si son fatti carico e con quali mezzi si son fatti largo?

Capite che non è così che si governan dei popoli, affamandoli e fingendo di essere ciò che non saranno mai; mistificando il senso di giustizia; perpetrando crudeltà e mietendo vittime?

Coraggio, fatevi promotori di un MOVIMENTO DI PACE E GIUSTIZIA TRA I POPOLI DEL BACINO MEDITERRANEO e la gente risponderà all’appello perché oggi vede e sente il grido dei poveri della terra. E aspira a poter fare qualcosa di più, ad onta dei cosiddetti governi, che non osano prendere posizioni aperte e sinceramente rivolte alla ricerca del bene comune.

Coraggio genti, se vivete nel benessere, c’è posto anche per chi non ha nulla; se ascoltate le accorate richieste, scuotete le vostre coscienze dalla polvere e andate incontri a chi soffre.

Sciogliete gli indugi perché il tempo incalza: occorre far sì che si levi un comune pensiero da tramutare presto in azione in favore di quelle popolazioni martoriate dalla guerra fratricida.

IO, IL SIGNORE, vi guiderò oltre le dicerie del mondo, perchè ho a cuore il destino migliore per tutti i popoli.

Annullate gli opportunismi, che oggi non servono a nulla, e siate onesti: vivrete così la più bella stagione del riscatto di tanti rimasti finora schiavi di poteri iniqui e ingiustamente ritenuti credibili dai più.

Scuotete le vostre coscienze e svegliatevi, o genti, o perderete questa buona occasione di riscattare voi stessi e la Pace.

Vi benedico nel nome della Trinità santa e beata, amen, amen, amen. +

Io sono il vostro Gesù... Fratello, Padre, Figlio, Amico, Sposo... ogni ruolo mi si confà perché Io sono tutto per voi, mie creature... Amatevi come Io vi amo e avrete tutto dal vostro Signore e Maestro di Vita eterna, amen. +

 

(torna a Indice Messaggi 2011 - torna a I MESSAGGI)

 
   
 

Nella seconda domenica di Quaresima: VANGELO DELLA TRASFIGURAZIONE (20/03/2011)

 

...Io vengo nel giorno solenne della Mia Trasfigurazione dinanzi ai tre apostoli... Io vengo in veste di Spirito Santo per darvi il conforto di sapere che non vi sarà la guerra nel Mediterraneo, già teatro di vittime innocenti a causa del dittatore.

Ora il Padre ha decretato la fine dell'iniquo e presto la pace pervaderà le regioni che onorano la Verità della Vita. Per questo nobile intento Io vado porgendo aiuto a tutte quante le genti.

Vivete in preghiera questi giorni e santificateli con il digiuno, offerto a favore di quelle popolazioni. In tanti verranno a cercare una vita migliore, ma tanti vorranno restare a ricostruire una identità di patria liberata dall'oppressione.

E voi che vedete, non state solo a guardare: offritevi di collaborare affinché la solidarietà non venga a mancare e l'egoistico modello di vita in Europa venga a cessare per trasformare i cuori in veri figli di Dio, che è il Padre di tutte le creature.

Oggi Io mi sento ancora di dirvi che non sta a voi giudicare se l'operato delle nazioni è stato giustificato dalla necessità di energia laddove risiede.

Oggi Io voglio che comprendiate che in gioco vi è ben di più che calcoli opportunistici e, se Io faccio leva sui sentimenti di alcuni per smuovere i ristagni e le indecisioni, è perché vedo anche che i tempi sono maturi per dare un assetto diverso a tutta la regione... in vista di un futuro di pace e di giustizia e cooperazione tra i popoli.

E fra questi Io includo la Terrasanta , che oggi ancor soffre per il mancato rispetto delle sue origini di terra benedetta da quel Dio che ha condotto il suo popolo a peregrinare per quarant'anni (prima) e per tanti secoli da allora (dalla venuta di Gesù) , fintanto che l'olocausto l'ha ricondotto ad avere una patria sovrana.

Oggi quel popolo è stanco di guerra e vuole la pace e questa pace gli verrà offerta se nascerà la democrazia in quei paesi limitrofi. Mi avete capito ora, miei cari?

Io sono il vostro Gesù, ora trasfigurato e trasfigurante d'Amore le genti che ascoltano la Parola di Dio!

 

(torna a Indice Messaggi 2011 - torna a I MESSAGGI)

 
   
 

Messaggio del 15/03/2011

 

Sono Gesù Cristo, Redentore e Signore.... Non sono poi molti quelli che mi offrono la sofferenza sapendo che di essa mi servo come di un calice colmo del sangue versato offerto al Padre per redimere il mondo. Ora salgo la Via del Calvario portando il peso dell'umanità nella prova...

Ed ora vi vengo incontro per darvi notizia che il fuoco distruttore non raggiungerà la vostra regione, ma si dovrà tener conto delle conseguenze nefaste che esso provoca e che satana abilmente manovra.

Il Cielo sarà proteso ad assistere e a consolare anche coloro che non credono nel Dio Creatore e Signore, perché un Padre ama tutti i suoi figli.

Abbiate misericordia e solidarietà con chi geme e cerca nel fango un segno di appartenenza e di ricordo dei propri congiunti. E offritevi di contribuire a porgere aiuto; non sia mai detto che dobbiate restarvene estranei a una tragedia di proporzioni sì grandi.

.... Sono andato incontro a tutti quelli travolti ed ora essi son sistemati e con amore assistiti da Angeli e Santi. Anch'essi mi offriranno se stessi per la Santa causa e nel mondo si avrà maggior comprensione dei rischi che l'uso improprio dell'energia avrà procurato. E intanto si potranno studiare altre modalità di utilizzo dell'immensa energia solare.

Se tutto ciò avrà contribuito a rafforzare il senso di appartenenza alla famiglia umana e a far sì che gli egoistici intenti vengano superati e che un movimento d'amore s'innalzi a chieder pietà all'Unico Padre di tutte le genti, ecco che Egli si commuoverà e porrà termine al declino dei popoli e si avrà una nuova era di pace.

Pace a tutti gli uomini di buona volontà che sono all'opera in terra per il Bene comune e che siano illuminati al fine di trovare la soluzione. Pregate, cari, anche per questo. Amen

E poi, se anche nel Mediterraneo prevarrà il senso di solidarietà verso gli emigranti, ecco che la Mano pietosa elargirà doni insperati a tutti quanti e l'Europa conoscerà altre vicende , non solo quelle degli interessi di casta e delle singole nazioni.

Pregate che in questa Santa Quaresima la Misericordia divina si estenda e contribuisca a risvegliare le masse. Ancora esse sono pressoché addormentate o ripiegate in se stesse e allora pregate, pregate e al resto penserà Dio Padre e Figlio e Spirito Santo. Amen. +

 

(torna a Indice Messaggi 2011 - torna a I MESSAGGI)

 
   
 

IO SONO PRESENTE... (20/2/11)

Sono Gesù Cristo, Redentore e Signore....

O sì, intenso è il Mio desiderio di porgere la Parola di Sapienza che ridesta chi è dormiente, che consola chi è sofferente, che libera la mente e il cuore dalle tenebre e dalla mancanza d'Amore. Io offro a tutti il Mio Cuore e il Cuore del mondo è la pace interiore degli uomini di buona volontà che operano incessantemente per la Santa Causa.

E' pur vero che sono presente nei Tabernacoli delle Chiese; sono vivente nei sacri Ostensori, ove mi si rende onore e dove sento, talvolta, corrisposto il Mio Amore; e sono presente nelle vicende della povera gente, in chi soffre, ma spera, e in tutte quelle condizioni che, sulla terra, sono svilite dalla protervia di uomini irretiti dall'opera del maligno.

In voi ora sento sorgere la domanda: ma allora non cambierà niente?

No cari, tutto cambia, vi è un fermento d'idee che, come lievito, sale e fa risorgere l'uomo di fede sincera e coloro che ancora non hanno fatto esperienza dell'Amore più grande. Io, infatti, sono presente anche per loro, per aiutarli a sconfiggere i pensieri devianti, le opinioni fasulle, per render giustizia alla Verità che sta scritta nel cuore dell'uomo, di ogni uomo, sin dall'eternità.

Pace a voi, miei cari soldati; oggi sarà per voi un giorno di riflessione dopo la settimana passata in mezzo a turbinosi eventi. Ma la confusione passerà e si avvertirà un nuovo sentire, ove la speranza prenderà il posto della delusione, ove la primavera dello Spirito è già pronta a spingere in superficie i suoi germogli, ove la Sapienza dell'Eterno inonderà le genti e le aperte menti ne raccoglieranno.

Così, come la manna dal cielo, dopo la carestia di cibo, sarà per voi e per tutti il nutrimento necessario e più adatto, per ora, leggero, di conforto e speranza che il Signore Dio vostro non vi ha mai abbandonati; poi verrà anche la succosa pietanza.

Accogliete la Grazia, per ora, e ringraziate Dio Padre che ve l'ha mandata!

Vi benedico nel nome della Trinità santa e Beata, amen, amen, amen. +

Io sono il vostro Gesù, Maestro di Vita e Verità eterna! Amen.

 

LA VERITA' DELLA VITA

Io vedo che tanto scompenso deriva dal non capire la Verità della Vita.

Oggi la gente si turba per cose di poco conto, mentre non tien conto delle Verità Eterne, che son scritte da sempre nel cuore, sede dell'anima.

O come vorrei che riaffiorasse il senso di appartenenza alle proprie radici cristiane.
Come vorrei che si affermasse l'appartenenza alla Famiglia di Dio.
Come vorrei che si combattesse con le armi dell'Amore contro ogni sopruso o ingiuria.
Come vorrei che si perdonasse e si andasse oltre insieme al fratello di fede ed anche con quello che ancora non sente il Mio richiamo d'Amore.

La stirpe di Abramo pensa alla guerra; il popolo dei miei cristiani se ne sta inerte; la vita scorre e la morte miete le sue vittime ogni giorno. Ma la Verità della Vita ancor non accende le masse. Esse si battono per creare fazioni e i potenti cercano di approfittarne.

E, dolente, il Mio Cuore si protende a curare ferite e lacerazioni, ma ancor non si sente l'anelito di libertà vera, scevra da violenze ed inganni.

O cari, pregate perché tutto ciò non abbia a sfociare in una lunga serie di eventi e azioni incapaci di ripristinare una energia positiva, che abbia lo scopo di creare una vera libertà d'espressione.

Lodevole è l'intento delle organizzazioni solidali, ma certo non possono bastare ad arginare o a circoscrivere il conflitto. La paura dilaga e la furia satanica ne approfitta. Pregate cari!

E' inutile che Io vi dica altro, già voi lo sapete che la bestia sta agendo dietro uomini di ferocia inaudita. Ma la gente ha bisogno di preghiere sincere rivolte al Padre di tutte le genti ed Io vi sollecito a fare questo anche stanotte.

Per ora non aggiungo altro, se non che mi offro in agonia sulla Croce del Golgota al Padre:

Padre, perdona perché non sanno quello che fanno...

Padre, Io ti offro me stesso Per la loro salvezza. Amen.

Io mi prostro e tendo le mani a supplicare Pietà. Così fate anche voi che mi amate e pregate la Via Crucis, stanotte. Vi benedico nel nome della Trinità, amen, amen, amen.

Io sono il vostro Gesù! +

O Croce Santa che salvasti il mondo. O popolo mio, riconduci te stesso alla saggezza dell'Eterno Padre e dei tuoi avi, che lo hanno accolto, e pace sarà in terra per lungo tempo. Amen.

In verità il Mio Cuore soffre e non ho potuto far altro che rendervi partecipi della lotta.

Lasciamo per ora in sospeso il libretto; verrò in un momento più sereno a dettarne la conclusione.

Pregate, cari, con Me in quest'ora di buio su tutta la terra. Amen. +

 

(torna a Indice Messaggi 2011 - torna a I MESSAGGI)

 

 

 

 
 
A.Vo.S.S. (ONLUS) Casella Postale n.5 - 20052 Monza (MI)  e-mail: info@avoss.it   segreteria@avoss.it