home le preghiere i messaggi meditazioni le attività la nostra storia pubblicazioni contattaci
 
 
 

 

IN VIAGGIO CON LUI... Meditazioni guidate da Gesù

Settima meditazione: Alle cascate del fiume della vita

 

Salite ora con Me in un torpedone ideale , e sceglietevi il posto che più vi aggrada. Io sarò il Conducente e vi parlerò strada facendo.

Per non farvi aspettare, vi raccolgo alle vostre fermate e quando saremo al completo, partiremo per il nostro pellegrinaggio ideale.

Vivremo la vera realtà della vita, o sì cari, vi farò sperimentare la Verità rivelata con visioni e parole atte a farvi sentire e partecipare con tutti i sensi spirituali e fisici alla grande avventura, ma non vi fermate a metà, osate partecipare a tutto il viaggio, altrimenti sarò costretto a riprendervi soltanto al ritorno o ad un altro pellegrinaggio.

 

Partiamo per la prima tappa del viaggio...

Sedete comodamente sul torpedone. Io, Gesù, sarò il Conducente.

Ho scelto per voi un luogo dello Spirito dove l'incanto della natura è fulgidamente rappresentato da cascate, immerse nel verde di foreste, e il rumore dell'acqua copre altri suoni.

E' qui che noi ci fermeremo per la prima sosta, per purificarci dalle tossine raccolte durante la vita.

Sì, immergiamoci nelle acque calme, lontano dal fragore delle cascate, ma ammiratele pure nella loro imponenza, riversata sul piano inferiore del fiume che le ha generate.

Ecco, vedete, l'amore di Dio è un po' simile a quelle cascate: ovunque lo sguardo si volge c'è quell'acqua che vi sommerge, quasi non vi dà respiro... se venite a trovarvi proprio lì sotto. Eppure c'è qualcosa che vi prende, vi affascina, vi trasporta oltre l'apparente barriera dell'acqua.

C'è un luogo lì sotto, dietro l'acqua che cade, in cui l'anima vostra può riposare e sostare a guardare ammirata la forza immensa della natura... e la vista si appanna. Ma voi siete al sicuro, ben protetti dalla parete di roccia e dagli spruzzi, perché avete indossato anche dei panni adatti e, lì appoggiati, voi sentite il suono, il vibrare della cascata, e non vi fa più paura la sua imponenza, perché voi siete dentro al suo cuore, siete dentro al Suo amore. L'amore di Dio è così!

Superate le vostre barriere, voi siete accolti, avvolti e potete vedere il mondo come attraverso quell'acqua che ormai non vi fa più paura. Vi siete immersi, siete riemersi, e siete saldamente appoggiati alla roccia, al Padre e a Me, e con la grazia dello Spirito che vi ha condotti fin qui, siete ormai tutt'uno con la Trinità Santa.

Continuate ad ascoltare… il fragore si è fatto più lieve. Ora emergono suoni e vibrazioni che sulle prime non avevate avvertito.

Ora voi vi siete inoltrati nel cuore della cascata d'amore e lì non c'è più rumore, ma solo la vibrazione, il respiro del mondo che sente il suo Creatore.

Venite, inoltratevi, c'è un po' buio ora, ma oltre, vedete, c'è la luce e se vi incamminate verso la luce, siete come guidati a non mettere i piedi su rocce scivolose e infide, lungo il percorso che ancor vi separa dalla luce.

Sì, venite a Me, Io sono la Luce, venite… Ed ecco oltre le cascate e lontano dal fragore del mondo, voi siete ora giunti al giardino dell'Eden dove il cuore si apre, il respiro si allarga, la mente si placa e voi tutti partecipate pienamente dell'atmosfera che c'è.

Scegliete di restare qui per un poco... o tanto, è vostra la scelta, a tu per tu col vostro Maestro di vita.

Vi guardate intorno, la luce non è più abbagliante e voi cominciate a vedere anche altri, venuti come voi a fare quel viaggio.

Siete già trasfigurati: vi siete immersi, vi ho battezzati con l'acqua purificatrice, vi siete appoggiati saldamente alla parete e poi, ripreso fiato, vi siete inoltrati nel cuore della roccia.

Entrando nella grotta del vostro più intimo sentire, avete intravisto la luce venirvi incontro ed ora siete qui cari, con Me ad ammirare la bellezza di un giardino stupendo che vi sembra già il Paradiso terrestre che avete sempre sognato.

E sì, gli assomiglia e Io che l'ho conosciuto, vi dico che voi sulla Terra potete farne uno ancora più bello... se siete disposti a cambiare le vostre vite e ad offrire al Padre la volontà di costruire la pace.

Ecco, ora voi siete qui, immersi nell'Amore infinito di Dio ed Io non parlo più… vi ascolto, vi accarezzo, vi abbraccio, passo tra voi e vi guarisco da antiche ferite.

Le Mie mani toccano tutti i corpi e risanano anche le malattie spirituali, fisiche e mentali. Le Mie mani vi toccano al centro del cuore da cui s'irradia l'amore e voi sussultate, ma vi accendete come lumini nella sera.

O quale miracolo d'amore! Se aprite gli occhi, voi tutti potete vedere tante luci, tante fiammelle ardere.

O quale splendore… o quale potenza dell'Amore infinito!

O sì, creature, ascoltate il canto degli Angeli cantori, ascoltate il ritmo del vostro respiro e sintonizzatevi con loro.

Ondeggiate anche, al suono vibrante d'amore. Voi siete dentro di Me, dentro al Mio amore e vi abbraccio, vi bacio, vi amo come il Padre, la Madre, l'Amico, lo Sposo, il Figlio, il Tutto, l'universo dei vostri affetti.

Dentro al Mio Cuore Immacolato abbeveratevi e godete della nuova divina realtà. Ora voi siete in Me ed Io in voi, per sempre. Io sono il vostro Gesù.

Poi, piano piano, rientrate dentro alla vostra realtà, ripercorrendo adagio il sentiero del ritorno. Oltrepassando la barriera dell'acqua sul sentiero di costa alla roccia, vi portate di nuovo al cospetto della cascata.

Con lo sguardo abbracciate il panorama e poi lentamente, risalirete sul torpedone dove Io sono ad attendervi per riportarvi nelle vostre contrade.

 

 

 

 

(torna a "MEDITAZIONI")

 
 
A.Vo.S.S. (ONLUS) Casella Postale n.5 - 20052 Monza (MI)  e-mail: info@avoss.it   segreteria@avoss.it